AuthorSofia Pechin

Home»Articles Posted by Sofia Pechin

“Muovere le merci, cambiare paradigma”, articolo della rivista Logistica Management

Muovere le merci, cambiare paradigma

È stato pubblicato a dicembre 2022, all’interno dello speciale dedicato all’intermodalità della rivista Logistica Management, l’articolo “Muovere le merci, cambiare paradigma”, scritto da Alessandro Filippoli e Giuseppe Galli di TRT. Focalizzandosi sulla crescente importanza del trasporto intermodale quale alternativa al “tutto strada”, viene fornita un’analisi di questa scelta evidenziandone vantaggi e criticità, anche alla luce delle scelte politiche a livello europeo e dello scenario competitivo nel mondo del trasporto delle merci. In particolare, oltre alla rilevanza strategica nell’ottica della sostenibilità, si enfatizza la necessità di compiere scelte lungimiranti che garantiscano resilienza operativa davanti ai cambiamenti tecnologici, normativi ed economici che ci attendono negli anni a venire.

Scarica l’articolo su questo link.

Cambiamenti nei modelli di trasporto e mobilità innescati dalla pandemia di Covid-19: principali risultati di un’indagine in 20 città europee

transport policy

Un articolo firmato anche da esperti di TRT è stato pubblicato online dalla rivista Transport Policy. L’articolo è basato sui risultati di un’estesa indagine coordinata da TRT per conto del JRC Siviglia della Commissione Europea in 20 città di 11 Paesi europei nel secondo trimestre del 2021, che ha coinvolto un totale di 10.000 intervistati.  L’indagine ha esplorato i cambiamenti nei modelli di trasporto e mobilità innescati dalla pandemia di Covid-19, nonché le conseguenti aspettative dei cittadini riguardo alla politica dei trasporti pubblici e la pianificazione urbana. Le informazioni raccolte hanno riguardato la variazione della frequenza nell’uso di tecnologie risparmiatrici di spostamenti come il telelavoro e lo shopping online, rispetto al periodo pre-pandemia. Inoltre, è stata indagata anche la variazione della frequenza degli spostamenti, per motivo, modo di trasporto e destinazione. Utilizzando i dati dell’indagine come input, è stato applicato un Modello di Classificazione per spiegare il cambiamento nella scelta del modo di trasporto in funzione delle caratteristiche e delle preferenze degli intervistati. I risultati suggeriscono che i cambiamenti nei modelli di mobilità indotti dalla pandemia sono il risultato della combinazione del grado di restrizione della mobilità imposto in ogni città, dell’adozione di nuovi modelli di vita e di lavoro e di scelte individuali legate all’avversione al rischio.

Masterclass in ciclologistica e cargobici: logistica “green” per l’ultimo miglio

  • 5 ottobre 2022
  • News

Ciclologistica e cargo bike logistica “green” per l’ultimo miglio (5)Dai 30 anni di esperienza di TRT Trasporti e Territorio, società specializzata in analisi quantitativa, pianificazione e valutazione economica dei sistemi e delle politiche di trasporto, e con la collaborazione di EIT-Urban Mobility (Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia) organismo dell’Unione Europea, nasce TRT-Academy. Una scuola per progetti formativi sulla mobilità e la logistica sostenibile.

Le masterclass offerte dal corso intendono promuovere e favorire la transizione verso una mobilità sempre più sostenibile, comprendendo gli aspetti economici, ambientali e sociali che ciò implica. I corsi affrontano le tematiche di maggior attualità e rilevanza, con un focus sulle potenzialità di sviluppo future. “Conoscere oggi la mobilità di domani” per permettere a chiunque voglia approfondire e innovare nel campo della mobilità e della logistica, operatori della sfera pubblica e privata, di anticipare le tendenze di un settore sempre più critico e rilevante per l’ecosistema urbano.

Il primo appuntamento di TRT-Academy sarà a Milano giovedì 24 e venerdì 25 novembre per la masterclass Ciclologistica e cargobici: logistica “green” per l’ultimo miglio”. Un percorso formativo di alta specializzazione, che abbina approfondimenti tecnici a soluzioni pratiche, destinato a chi vuole comprendere le dinamiche della logistica urbana e individuare potenzialità e soluzioni innovative offerte dalla ciclologistica. Due giorni di formazione mirata e specialistica: per te, per la tua città e per la tua impresa.

La ciclologistica in ambito nazionale ed europeo in occasione dell’EXPOMOVE 2022

  • 5 ottobre 2022
  • News

In occasione dell’EXPOMOVE 2022 – Mobilità elettrica e sostenibile – che si terrà alla Fortezza da Basso, Firenze, dal 5 all’8 ottobre, TRT è stata invitata a presentare sul tema della ciclologistica in ambito nazionale ed europeo.

Nell’ambito della sessione Ultimo Miglio, innovazione e sostenibilità nella logistica urbana, venerdì 7 ottobre, Cosimo Chiffi pianificatore ed economista dei trasporti a TRT e referente italiano della Federazione Europea di Ciclologistica, introdurrà una “Panoramica sulla ciclologistica in Italia e in Europa e sul servizio ultimo miglio svolto con grandi aziende”.

All’evento saranno presenti gli Assessorati alla Mobilità all’Innovazione, Urbanistica e Recovery Fund del Comune di Firenze, rappresentanti di Poste Italiane, Legacoop Toscana e Speedy, l’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna e operatori del settore quali CycloLogica e BiciCouriers.

Ultimo miglio innovazione sostenibilità nella logistica urbana

Nuova guida per pianificazione del trasporto pubblico

planning for attractive public transport - Topic guideTRT ha appena pubblicato una nuova guida per pianificazione del trasporto pubblico (SUMP Topic Guide on Planning for Attractive Public Transport).

Rendere più attrattivo e resiliente il trasporto pubblico è una sfida che si può affrontare anche con l’aiuto dei Piani della Mobilità Urbana Sostenibile (PUMS).

I pianificatori devono superare un approccio da “business as usual”, se si vuole perseguire un tangibile trasferimento modale dai veicoli privati al trasporto pubblico.Questo è un passo necessario nella lotta alla riduzione delle emissioni e al riscaldamento globale.

Per supportare i pianificatori della mobilità urbana e gli operatori del trasporto pubblico in questo processo, questa guida tematica è stata sviluppata dal secondo Policy Support Group del progetto CIVITAS ELEVATE, con il coinvolgimento di cinque esperti (rappresentanti rispettivamente l’Associazione internazionale dei trasporti pubblici – UITP , la Federazione Europea dei Passeggeri – EPF, l’Università Tecnica di Berlino – TUB, la città di Gdynia e l’operatore dei trasporti di Gothenburg), il presidente del CIVITAS Policy Advisory Committee, TRT e 12 stakeholder del settore della mobilità urbana.

Il documento fornisce una guida sul trasporto pubblico nel processo di pianificazione e gestione della mobilità, con l’obiettivo finale di rendere il trasporto pubblico più attraente.

La guida fa parte di un compendio di linee guida europee per la redazione dei PUMS, che integra la seconda edizione rivista delle Linee guida SUMP.

Scarica la guida qui.

Risultati dell’indagine sulla mobilità passeggeri del progetto HARMONY in occasione della Mobility Week a Torino

  • 14 settembre 2022
  • News

Urban Lab mobility week In occasione della Mobility Week, Urban Lab in collaborazione con la Città di Torino, Infra.To e 5T, propone dal 19 al 22 settembre alcuni incontri in presenza a Torino e in streaming (lunedì 19 settembre) per capire meglio le abitudini di mobilità dei torinesi.

TRT, nell’ambito del progetto HARMONY, presenterà i risultati dell’indagine sulla mobilità passeggeri svolta a febbraio 2022 tramite una applicazione Smartphone.

L’iniziativa è corredata da un programma di visite guidate (da martedì 20 a giovedì 22 settembre) per scoprire i grandi progetti in fase di studio e realizzazione. Saranno infatti aperti al pubblico e illustrati da tecnici e progettisti i cantieri della Linea 1 della Metropolitana, la Centrale della Mobilità del Comune di Torino, Città metropolitana di Torino e Regione Piemonte, gestita da 5T, e il trincerone che ospiterà in futuro la Linea 12 del tram.

Il progetto del modello di domanda di trasporto Rail Baltica è stato consegnato

logo M nera

Rail Baltica è un progetto di una linea ferroviaria che integra I paesi baltici nella rete ferroviaria europea collegando Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia e indirettamente anche la Finlandia. Si tratta di una linea ferroviaria completamente interoperabile di oltre 870 km di lunghezza, progettata per il trasporto di passeggeri e merci e che dovrebbe diventare operativa nel 2027.

Il progetto del modello di domanda di trasporto Rail Baltica, guidato da TRT, ha sviluppato e implementato un modello di trasporto multimodale per prevedere la domanda di passeggeri e merci per l’infrastruttura Rail Baltica fino all’anno 2056.

Come rilanciare il TPL attraverso i piani urbani della mobilità sostenibile

  • 2 maggio 2022
  • News

Next Generation Mobility

Domani! Martedì 3 Maggio

Domani, nel pomeriggio della prima giornata di appuntamenti del Next Generation Mobility, Simone Bosetti ci parla su come rilanciare il TPL attraverso i piani urbani della mobilità sostenibile.  

Durante la pandemia, il trasporto pubblico ha perso utenti (ed introiti). Anche all’indomani della crisi sanitaria, molti fattori hanno rallentato il recupero di utenza, come i cambiamenti nello stile di vita dovuti al lavoro da casa e un accorciamento del raggio degli spostamenti quotidiani.  La sfida quindi è riconquistare la fiducia nel trasporto pubblico e aumentare la sua quota di mercato, inducendo gli automobilisti a tornare ad utilizzare il trasporto pubblico, ed attirando nuovi utenti.  La crisi energetica innescata dall’invasione russa dell’Ucraina inoltre ha posto una maggiore enfasi sulla mobilità ad alta efficienza energetica come il trasporto pubblico. Sia la pandemia che la crisi energetica rappresentano quindi un’opportunità per re-immaginare la mobilità nelle città, mettendo i cittadini al centro.

Durante l’evento, Simone ci presenterà la nuova “Topic Guide” intitolata Planning for Attractive Public Transport, parte del compendio di linee guida europee per la redazione dei Piani Urbani della Mobilità Sostenibile.

Il cargo aereo, dalle criticità del Covid ad un nuovo rilancio

  • 10 marzo 2022
  • News

Card SF&LMI2022_Galli Giuseppe

Venerdì 11 marzo alle 11.30, nell’ambito dello “Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry 2022”, Giuseppe Galli è interventuo al convegno “Il cargo aereo, l’altro intermodale”.

Il suo intervento si è focalizzato sul tema “Il cargo aereo, dalle criticità del Covid ad un nuovo rilancio” e può essere visto nel seguente video, estratto dagli atti del convegno.

Per visionare il resto degli atti, è disponibile il canale YouTube di ClickutilityTeam.

Qui il programma completo del convegno.

Linee Guida per la pianificazione della micromobilità nelle aree urbane

micromobility_guide

TRT ha appena pubblicato le Linee Guida per la pianificazione della micromobilità nelle aree urbane.

Questa Topic Guide fa parte della serie di linee guida europee per i Piani Urbani della Mobilità Sostenibile (PUMS), ed è ricompresa nel nuovo Urban Mobility Framework della Commissione europea. È il risultato del primo Policy Support Group (PSG) del progetto CIVITAS ELEVATE, guidato da TRT, con la partecipazione di 5 esperti di organizzazioni selezionate (TRL, ETSC, POLIS, la città di Parigi e la città di Helsinki), il presidente del CIVITAS Policy Advisory Committee (Città di Anversa), BUAS (Breda University of Applied Sciences) e tre osservatori facenti parte dei settori biciclette e monopattini elettrici.

TRT ha messo la sua ampia esperienza del settore in questa nuova Topic Guide e ha fornito nuove approfondimenti su come affrontare uno degli attuali trend di mobilità più controversi. La Topic Guide si concentra sul tema della micromobilità all’interno del processo di pianificazione e implementazione dei PUMS e fa parte di un compendio di linee giuda europee, a complemento della seconda edizione delle Linee Guida PUMS.

La Topic Guide propone esempi e raccomandazioni sull’integrazione della micromobilità nella pianificazione della mobilità urbana, con l’obiettivo di aiutare le città per un uso più sicuro dei dispositivi di micromobilità. Inoltre supporta la Commissione Europea nella realizzazione dell’Azione 22 della Strategia per una Mobilità Sostenibile e Intelligente. Il focus del documento è sui dispositivi condivisi di mobilità personale alimentati elettricamente, come i monopattini elettrici, e vengono fornite indicazioni su come gli utenti di questi veicoli interagiscono con gli utenti di biciclette (anche elettriche), nonché con i pedoni e gli altri utenti della strada.