Home

In evidenza: la mobilità dopo il Covid19, partecipa al sondaggio on line

Il settore dei trasporti è uno di quelli su cui ha pesato maggiormente la chiusura delle attività nelle lunghe settimane del “confinamento” anti-epidemia. Sul futuro della mobilità di tutti giorni e di quella più occasionale dei viaggi di lavoro o per le vacanze pesano grandi incertezze: continuerà il lavoro da casa (lavoro agile, smart working), aumenterà l’uso dell’auto, diminuirà quello del trasporto pubblico, aumenterà l’uso della bicicletta, dei monopattini e delle moto, e che ne sarà dei servizi innovativi come il bike e car sharing e della mobilità elettrica (bici e , auto, ecc.)?  Le ipotesi sono varie, ma molto dipenderà anche da quanto le persone si adatteranno al nuovo scenario adottando abitudini diverse da prima.

E’ il motivo per il quale un gruppo di società e di associazioni del settore dei trasporti e della mobilità hanno deciso di lanciare un sondaggio pubblico, per conoscere abitudini e opinioni di chi si sposta tutti i giorni per lavoro o per altre ragioni.

L’iniziativa è stata presa da TRT Trasporti e Territorio e condivisa con Kyoto Club, Legambiente, Ambiente Italia, Bikenomist, Fit Consulting, ISFORT (Istituto Superiore di Formazione e Ricerca per i Trasporti), ITL (Istituto Trasporti e Logistica) e Polinomia, è sostenuta dai media partner attivi sui temi della mobilità, delle politiche pubbliche e dell’innovazione (Ferpress, Eco delle Città, e-gazzette, Mobility Magazine e Sbilanciamoci) e prevede la diffusione di un breve questionario (https://forms.gle/2eGm7tiNK7YihD7AA)

L’intento è di contribuire non solo a comprendere come far ripartire la mobilità, ma anche di riconoscere quali opportunità questa situazione così anomala può offrire per rendere veramente sostenibile la mobilità di tutti noi.

111

 

TRT TRASPORTI E TERRITORIO. Servizi di consulenza e attività di ricerca

Analisi quantitativa, pianificazione e valutazione economica dei sistemi e delle politiche di trasporto

Studi

TRT realizza studi specialistici nei differenti settori della mobilità e dei trasporti, sia per conto di istituzioni nazionali e internazionali che per clienti privati.
[più informazioni]

Ricerca

TRT è attiva sul fronte della ricerca internazionale a partire dalla sua fondazione su temi che spaziano dalla valutazione dei progetti, allo sviluppo di strumenti quantitativi, all’analisi di impatto.
[più informazioni]

Pianificazione

TRT ha una consolidata esperienza nella pianificazione della mobilità, delle reti e dei sistemi di trasporto passeggeri e merci. In questo ambito fornisce assistenza tecnica e consulenza strategica ad operatori privati e soggetti pubblici.
[più informazioni]

Valutazione

Nel campo della valutazione socio-economica e finanziaria dei progetti, l’esperienza di TRT copre sia gli aspetti metodologici che quelli applicativi.
[più informazioni]

1000+ progetti nazionali e internazionali dal 1992

  • 0
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0

progetti

300+ clienti in Italia, in Europa e nel mondo

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 0
  • 0

clienti

200+ partner nazionali e internazionali

  • 0
  • 1
  • 2
  • 0
  • 0

partner

30+ componenti dello staff TRT          

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 0

esperti

 

logo-TRTIngegneria

 

 

TRTIngegneria Srl

Dal mese di ottobre è operativa TRTIngegneria Srl, società interamente controllata da TRT Trasporti e Territorio Srl, che svilupperà, in linea con quanto indicato all’art. 46 del Codice degli appalti, studi di fattibilità,  consulenze, progettazioni, valutazioni di congruità tecnico-economica e studi di impatto relativi al settore dei trasporti e della mobilità.

Amministratore unico e direttore tecnico di TRTIngegneria è l’Ing. Fabio Torta, socio e consigliere di TRT Trasporti e Territorio.

 

 

 

momos_indicatori_hp

 

 

MOMOS. MOdello per la MObilità Sostenibile

TRT ha sviluppato MOMOS, strumento di valutazione che offre un supporto all’analisi delle diverse politiche per la mobilità sostenibile in ambito urbano.

MOMOS può essere applicato con tempi, costi, quantità di dati molto inferiori a quelli dei tradizionali modelli di simulazione e non richiede sofisticate conoscenze specialistiche.

MOMOS consente alle amministrazioni cittadine di effettuare una prima ricognizione tra ipotesi alternative di intervento e di conoscere gli ordini di grandezza delle risorse necessarie e degli impatti attesi.

MOMOS non ha l’ambizione di sostituire i modelli più sofisticati, ma di consentire di effettuare una valutazione di soluzioni alternative che sia:

  • strategica
  • quantitativa
  • teoricamente solida
  • adattata al contesto specifico
  • possibile con risorse limitate e in tempi brevi

 

Più informazioni e dettagli